ISBN 978-88-548-2217-7 ISSN: 2036-5993 Registrazione: 18/09/2009 n.313 presso il Tribunale di Roma

Donne, vita e libertà di Maria Teresa Covatta​

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Donne, vita e libertà di Maria Teresa Covatta

È questo lo slogan chiave delle proteste che in questi giorni stanno dilagando in tutto l'Iran, compreso il tormentato Kurdistan.

Gli arresti sono centinaia, almeno dalle notizie diffuse dalle Ong che indirettamente operano sul territorio (molte sono costrette ad aver sede all'estero)  e che si battono per i diritti delle donne. Tra questi anche l'arresto di Niloufar Hamedin, la giornalista che per prima ha dato la notizia della morte di Mahsha Amini e da sempre si batte per i diritti delle donne.

Mahsha è solo la punta dell'iceberg. La denuncia di ragazze multate, arrestate, picchiate e "punite" per colpe connesse alla loro moralità, che comprende anche aver indossato il velo in modo "inadeguato", ci sono da anni, purtroppo inascoltate.

Tante sono anche le morti causate dalla protesta.  L'ultima, diffusa oggi dalla stampa internazionale, è quella  di Hadith Najafi, una giovano donna simbolo delle proteste. Gli attivisti e i giornalisti locali dicono che è stata freddata a colpi di pistola. Ma le notizie sono poche e arrivano con il contagocce.

Tutte le dittature hanno imparato (la guerra russo ucraina ce lo ha insegnato) che Internet è il loro nemico e che va bloccato.

E' accaduto anche in Iran, "per evitare il caos creato dalle proteste", anche se all'Assemblea Generale ONU il presidente iraniano aveva assicurato accurate misure per accertare le cause del delitto di Mahsha .

Bella ciao in lingua persiana. Una mattina mi sono alzata e ho trovato l'invasor...

Ma le proteste di questi giorni, i capelli rasati in pubblico e  i veli bruciati in piazza,  ci dicono che una mattina le donne iraniane si sono alzate e davanti al delitto efferato di una donna perchè velata inappropriatamente, davanti a questa ennesima invasione brutale delle loro esistenze, hanno deciso che per la libertà vale la pena di dare anche la vita. 

E hanno deciso di urlarlo al mondo con ogni mezzo possibile.

E' questo il senso del video diffuso su Twitter. Questa la sua grandissima utilità.

Donne, vita e libertà. Non lasciamole sole 


User Rating: 5 / 5

No Internet Connection

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.