ISBN 978-88-548-2217-7 ISSN: 2036-5993 Registrazione: 18/09/2009 n.313 presso il Tribunale di Roma

Giorgio Spangher

Professore Emerito di procedura penale presso la "Sapienza" Università degli Studi di Roma, in cui è stato Professore Ordinano dal 2000 al 2014. Attualmente, Professore Straordinario a t.d. presso l'Università degli Studi di Roma - "Unitelma" Sapienza. È docente presso la Scuola Ufficiali dei Carabinieri di Roma, docente e membro del Consiglio Direttivo del Master in Scienze della Sicurezza della Polizia di Stato, docente al Master di II livello in Diritto dei Minore presso il Centro di Ricerca interdipartimentale della Sapienza per la tutela della persona del minore (di cui. dal 2009 al 2011, è stato Direttore).

È altresì docente presso la Scuola Internazionale di Polizia di Caserta, e la Scuola di Polizia Interforze di Roma. In precedenza, è stato Professore Ordinario di procedura penale, diritto penale, e diritto penitenziario presso l'Università degli Studi di Sassari, e Professore di procedura penale, istituzioni di diritto e procedura penale, diritto penale, e diritto penitenziario presso l'Università degli Studi di Trieste.Ha insegnato procedura penale presso l'Università degli Studi Lum - "Jean Monnet" di Bari, presso l'Università telematica "Giustino Fortunato" di Benevento, l'Università degli Studi "Guglielmo Marconi" di Roma, l'Università degli Studi "Link Campus University" di Roma, l'Università degli Studi del Sannio di Benevento. Ha un incarico di docenza in procedura penale presso l'Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli".

Giorgio Spangher

Articoli

  1. ​La riforma Cartabia: alcuni fils rouge
  2. ​C. cost. n. 111 e l’incostituzionalità dell’art. 344 bis c.p.p.
  3. I tabulati: il regime transitorio...in attesa degli effetti generati dallo tsunami della nuova sentenza della Corte di Giustizia
  4. ​Referendum e art. 274, comma 1, lett. c, c.p.p.: meglio un intervento del Parlamento
  5. L’improcedibilità per superamento dei termini di durata massima del giudizio di impugnazione
  6. Un errore procedurale nel labirinto delle questioni di costituzionalità
  7. FORUM I MALI DEL CSM E LA LORO SCOMPARSA: L’INVADENZA DELLE CORRENTI O LA LORO SCOMPARSA? I mali del CSM di Giorgio Spangher
  8. Art. 344 bis c.p.p.: questioni di incostituzionalità e criticità applicative di Giorgio Spangher
  9. Irretroattività e regime transitorio della declaratoria di improcedibilità (l. n. 134 del 2021)
  10. La riforma Bonafede - Cartabia (prescrizione / improcedibilità) non può operare retroattivamente.
  11. Data retention: le questioni aperte
  12. Dubbi molto ragionevoli
  13. L’improcedibilità non è la soluzione di Giorgio Spangher
  14. Il rito abbreviato condizionato ovvero l’ultima chiamata
  15. La Relazione Lattanzi: il nuovo sistema sanzionatorio e “la questione cautelare” di Giorgio Spangher
  16. Insufficienti garanzie per chi non aderisce alle exit-strategies
  17. I tabulati: un difficile equilibrio tra esigenze di accertamento e tutela di diritti fondamentali.
  18. Sull’utilizzabilità in sede disciplinare delle intercettazioni eseguite in sede penale. A proposito delle recenti Sezioni Unite Civili n. 9390/2021 di Giorgio Spangher
  19. Giustizia penale e ideologie emergenziali di Giorgio Spangher
  20. La non convalida dell'arresto. Brevi note di ​ Giorgio Spangher
  21. ​Il dl intercettazioni
  22. L’ergastolo e l’accesso al rito abbreviato di Giorgio Spangher
  23. La riforma del processo penale: un compromesso al ribasso di Giorgio Spangher
  24. SEA WATCH 3: Rimangono forti dubbi di Giorgio Spangher
  25. Presentazione codice antimafia di Giorgio Spangher e Antonella Marandola
  26. RUOLO DELLA PENA
  27. Il sottosistema dei reati dei p.u. contro la pubblica amministrazione
  28. La variabile tempo. Stato, imputato e persona offesa nelle aule di tribunali e corti, protagonisti di un processo irragionevolmente lungo.
  29. La Riforma delle intercettazioni
No Internet Connection

Sul nostro sito web Utilizziamo eslusivamente cookie tecnici, essenziali per il funzionamento del sito. Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.